News

Bitume: un approfondimento

Il bitume è un legante organico composto da una miscela di idrocarburi, ricavati come sottoprodotto della distillazione frazionata del petrolio “oro nero”.

  • Asfalteni   5-25%
  • Resine 10-25%
  • Oli maltenici 45-80%

 

Bitume: composizione

Gli Oli maltenici, le Resine e gli Asfalteni svolgono funzioni specifiche in base alla loro concentrazione.

Gli Asfalteni sono i principali responsabili del comportamento viscoso del bitume, della sua elasticità o plasticità in funzione della temperatura.

Le Resine sono i componenti che disperdono gli Asfalteni e i Malteni. Oltre alla loro importanza nell’equilibrio dei costituenti rendono il bitume adesivo.

Gli Oli maltenici si suddividono in aromatici e saturi, a caldo conferiscono la fluidità, elasticità e scorrevolezza del bitume.

Le proprietà meccaniche dei conglomerati bituminosi sono influenzate dalla distribuzione granulometrica, dalle caratteristiche degli aggregati e soprattutto dalle proprietà geologiche e fisiche del legante.

 

Bitume: il fenomeno di aging o di invecchiamento

Il Bitume è soggetto ad un fenomeno di invecchiamento detto “aging” che può essere suddiviso in due tipi differenti.

Bitume: invecchiamento di lungo termine

Può avvenire per la continua esposizione agli agenti atmosferici, ma anche a causa del traffico che circola sull’infrastruttura con conseguente ossidazione delle sostanze oleose e delle resine asfaltiche e successivo aumento della concentrazione degli asfalteni, rendendo il conglomerato più duro, meno elastico, quindi più fragile.

Bitume: invecchiamento a breve termine

Si verifica nelle fasi di impegno ed è imputabile alle alte temperature a cui il bitume è sottoposto con conseguente perdita delle frazioni volatili. Questo comporta una diminuzione delle caratteristiche di fluidità e scorrimento anche a temperature medio alte, risultando troppo duro e appiccicoso per essere lavorato idealmente.

 

L’esperienza Girardini per garantire bitume di qualità

La Costruzioni Generali Girardini S.p.A. grazie all’esperienza di oltre 70 anni, al team costituito da più di 60 qualificati professionisti e ad un aggiornato laboratorio interno per il controllo qualità, monitora tutte le fasi della produzione con particolare attenzione al flusso e all’utilizzo della componente più preziosa del conglomerato bituminoso.

Pone una cura particolare per:

  • Scarico e stoccaggio del legante.
  • Temperatura di prelievo e miscelazione con aggregati e sabbie
  • Trasporto e stesa del conglomerato.